RETTIFICA: ADE Disturbi della Condotta Alimentare


Il tesseramento al SISM si rendeva necessario per lo svolgimento del training che si sarebbe svolto in locali esterni all’università e con formatori del SISM, in accordo con il Prof. Mauri. La quota associativa al SISM infatti va a coprire una assicurazione necessaria per lo svolgimento di tutte le nostre attività. Viste le obiezioni di alcuni studenti abbiamo riscontrato l’incongruenza tra lo svolgimento di una attività confezionata come ADE e l’obbligatorietà dell’iscrizione. Di conseguenza abbiamo deciso di rimuovere il training dalla struttura del corso e di rendere NON OBBLIGATORIA L’ISCRIZIONE AL SISM. Il limite per potersi iscrivere al corso ADE rimane Giovedì 7 Aprile ore 14.

Ci teniamo comunque a sottolineare alcune cose: l’attività del training era inserita per impostare l’ADE stessa con un’impronta diversa e affrontare tematiche come l’empatia e l’approccio al paziente che riteniamo centrali in un disturbo come quello alimentare, tutti i contenuti sarebbero stati valutati di concerto con il Prof. Mauri-

L’ADE, come già sottolineato non era previsto per Medicina, era invece presente nel corso di laurea in Igiene Dentale, la volontà di lasciarlo nella forma di ADE è semplicemente giustificata dal fatto che, utilizzando i codici di igiene dentale e richiedendo poi l’accreditamento di questi come cfu ADE generico, la verbalizzazione di suddetti crediti è più sicura e viene interamente presa in carico dal SISM, senza nessun gravo sullo studente.

 

Non vogliamo comunque abbandonare l’idea di organizzare un training sull’argomento, i cui contenuti verrano costruiti anche grazie al supporto del Professore. Lo riteniamo uno strumento incredibilmente utile che completa la formazione svolta in didattica frontale: tramite il training avremmo voluto approfondire la componente emozionale che permea questi disturbi, per fornire uno strumento in più ai futuri medici tramite cui relazionarsi con i pazienti. Il training è una modalità di apprendimento attiva, in cui i partecipanti sperimentano e vivono a 360 gradi le attività proposte. Riteniamo che la didattica frontale lasci dei buchi su alcuni aspetti, che il SISM cerca di colmare mediante le attività formative che propone. Chiunque fosse interessato alla sua realizzazione scriva pure a SISM Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.